Il BIM è una metodologia basata sui dati. Questi possono essere condivisi con tutti i membri del team in un’ottica collaborativa grazie alla sinergia tra BIM e Cloud computing, che permette di gestire il lavoro in modo più efficace.

Vediamo quali sono i vantaggi dell’utilizzo del cloud computing in BIM e quali sono le prospettive per il futuro di queste due tecnologie.

Che cos’è il cloud computing

Il cloud computing è una tecnologia che consente la condivisione e la distribuzione tramite Internet di servizi come server, risorse di archiviazione, database, ecc.

Questa tecnologia viene utilizzata attraverso il SAAS, il software as a service, che rende possibile usufruire dei servizi citati tramite qualsiasi dispositivo con una connessione internet.

Il vantaggio principale di utilizzare i servizi cloud rispetto a server e computer personali è, sia per i privati che per le aziende, di avere a disposizione una maggiore potenza di elaborazione e capacità di archiviazione dei dati.

I vantaggi per le aziende

Spostando il focus esclusivamente a livello aziendale è chiaro come il cloud computing abbia dei notevoli vantaggi, in quanto:

  • Riduce i costi. Non è infatti più necessario acquistare server interni o supporti fisici per gestire e archiviare i dati, ma si sfruttano i server cloud dei fornitori;
  • È una soluzione più completa e versatile, perché in caso di necessità permette di aggiungere risorse o modificare i servizi più facilmente e in modo più rapido;
  • Garantisce la massima sicurezza grazie alle più moderne tecniche di crittografia utilizzate per proteggere i dati.

La sinergia tra BIM e Cloud computing

Il cloud computing ha rivoluzionato il mondo della tecnologia e ha avuto un forte impatto anche sul mondo dell’edilizia e più in generale della metodologia BIM.

Oltre a quelli già citati, i vantaggi del cloud per la progettazione e la condivisione delle informazioni nel BIM sono notevoli. Il cloud:

  • Rende più accessibili i modelli BIM anche senza l’utilizzo di software specifici;
  • Velocizza il processo di gestione e condivisione delle informazioni;
  • Rende il lavoro in team più efficiente, ottimizzando anche tempistiche e costi.

Le nuove tecnologie dispongono di strumenti dedicati al lavoro in team come le chat, le web conference e la modifica simultanea da remoto dello stesso file in tempo reale.

Permettono inoltre di avere degli ambienti cloud dedicati al BIM e a norma di legge, il CDE, ambiente di condivisione dei dati, garantendo la massima sicurezza in quanto gli accessi sono ulteriormente controllati.

Le prospettive future dell’utilizzo di BIM e cloud computing

I modelli BIM stanno diventando sempre più complessi e ricchi di dati e richiedono tecnologie al passo coi tempi.

Per questo il cloud computing nel BIM sta prendendo sempre più spazio e insieme ad esso anche nuove soluzioni innovative basate sul cloud, destinate a rendere il lavoro sempre più efficiente.

In un futuro prossimo ci saranno ad esempio servizi che permetteranno di simulare la costruzione di un’opera in tempo reale e agevoleranno ulteriormente il lavoro delle imprese nella pianificazione, nel tracciamento e nella gestione dei progetti.

 

Vuoi saperne come possiamo aiutarti?

Contatta Skeinbim